Granola homemade

La granola fatta in casa rappresenta una valida alternativa ai classici cereali da colazione.

Sembra impossibile, ma ci vuole davvero poco a realizzarla e, una volta pronta, si può conservare per qualche giorno in un barattolo chiuso.


Per prepararla bastano pochi, semplici ingredienti: la base si realizza con i fiocchi di avena o dei cereali che più vi piacciono, e si può arricchire in mille modi diversi. Perciò...scateniamo la fantasia!

Dopo averne sperimentate diverse versioni, ho trovato le mie due preferite: una semplice con gocce di cioccolato, l'altra al cacao.






Cosa ci serve?


  • Fiocchi di avena, ma anche di altri cereali o di quinoa: l'importante è leggere bene l'etichetta e scegliere quelli che presentano come unico ingrediente il cereale;

  • Frutta secca: quella che più preferite, al naturale (non salata!), da sminuzzare con un coltello o nel mixer. Io ho scelto le mandorle;

  • Frutta essiccata: io non l'ho usata, ma si possono usare datteri, albicocche, uvetta o quello che più si preferisce. Piccolo segreto: se si mettono in ammollo e si frullano, possono sostituire il miele;

  • Semini vari: contribuiscono a rendere croccante la nostra granola e ad arricchirla di grassi buoni. Io ho usato semi di girasole e di zucca;

  • Acqua, olio (se si usano la frutta secca e i semi, ne bastano un paio di cucchiai) e miele (che si può sostituire con frutta essiccata reidratata)

  • Gocce di cioccolato fondenti o cacao.


Basterà unire ai fiocchi che avete scelto il mix di frutta secca e semi leggermente tritati, eventuale frutta essiccata ed infine un mix di acqua, olio e miele. Le gocce di cioccolato si possono unire prima o dopo la cottura (dopo risultano più croccanti) mentre il cacao si può unire alla miscela di acqua e olio.



Versare la granola su una teglia rivestita di carta forno, stendendola in uno strato sottile.

Infornare a 180° per circa 20-30 minuti, avendo cura di girarla ogni 5-10 minuti. La granola si conserva in un barattolo chiuso per qualche giorno.


Come si può usare la granola?


I cereali così ottenuti possono essere usati come fonte di carboidrati e grassi in una colazione o per uno spuntino, accompagnati da una tazza di latte o yogurt.

81 visualizzazioni

348 59 63 549

 Dott.ssa Elena Dealberti Dietista.  P.IVA  02587680998

Privacy Policy Cookie Policy