10 consigli per la quarantena: cosa mangiare e come comportarsi?


In questo momento così particolare della nostra vita, in cui ci troviamo a passare le giornate a casa, possiamo avere difficoltà dal punto di vista nutrizionale e organizzativo. Pertanto, vi lascio qualche spunto valido un po' per tutti.



1. Scandiamo sempre la nostra giornata alimentare: teniamo i 3 pasti principali e, se ci rendiamo conto di avere fame, aggiungiamo 2 spuntini. Questi ultimi sono utili soprattutto se “spilucchiamo” spesso. Teniamo in casa verdura fresca (magari anche altro oltre all'insalata che dura poco), frutta e frutta secca se ci viene voglia di stuzzicare tra un pasto e l’altro; vi lascio un'immagine che potete colorare insieme ai vostri bimbi!



2. Se ne abbiamo voglia, proviamo a cucinare qualche piatto in più, da soli o con la famiglia, che abbiamo sempre voluto provare. Cucinare ci fa anche passare il tempo!






3. Teniamo a mente la piramide alimentare mediterranea: facciamo in modo che ad ogni pasto ci sia una fonte di carboidrati (integrali se non si hanno problemi intestinali), di proteine (variando secondo le frequenze consigliate), di grassi buoni, e raggiungiamo le cinque porzioni di frutta e verdura;



4. Ricordiamoci di bere acqua: stando in casa è probabile che avvertiamo meno la sete, ma il nostro corpo ha comunque bisogno di acqua. Possiamo tenere la borraccia sulla scrivania di fianco a noi, oppure prepararci abbondante the o tisane gustose, o ancora insaporire l'acqua con foglioline di menta, pezzetti di limone o della frutta che preferite.




5. Riflettiamo sulle nostre emozioni:

diamo un nome a quello che proviamo, parliamone con qualcuno. Se ci viene fame, cerchiamo di capire se è fame vera o emotiva (questo meriterebbe un capitolo a sé).




6. Non abusiamo dei social, della TV e di tutti i canali che trasmettono h24 notizie. Spegniamo la TV mentre si mangia, sentiamo già abbastanza notizie tristi durante il resto della giornata.


7. Facciamo un menù settimanale e una buona lista della spesa: dobbiamo uscire il meno possibile, quindi potremmo trovarci senza sapere cosa cucinare. La lista della spesa ci aiuta anche a fare una spesa consapevole. Vi lascio il foglio che potete stampare su cui prepararvi il menù (in questo momento la lista della spesa deve essere molto più lunga di quella riportata qui!).


8. Ricordiamoci che non ci sono alimenti buoni o cattivi: se per una volta abbiamo voglia di popcorn davanti alla TV, compriamo i chicchi di mais, cuociamoli e mangiamoli. Nulla è vietato, ma è importante essere consapevoli di quello che si sta facendo.


9. Create una vostra routine e nuove abitudini. Prendetevi cura di voi stessi, portate a termine i piccoli obiettivi che vi prefissate, con calma. Non serve avere fretta anche ora. Se ne avete voglia, fate sport, yoga, meditazione, mettetevi lo smalto, prendetevi cura del vostro corpo. Godetevi il tempo, senza sensi di colpa.


10. Non pensate “TANTO ORMAI”. Tanto ormai ho mangiato la fetta di torta in più, tanto ormai non mi sono allenata per due settimane, tanto ormai non sono riuscita a bere un litro e mezzo d’acqua, tanto ormai ho preso un caffè in più... NO! Siate indulgenti con voi stessi, godetevi il momento in cui mangiate la fetta di torta in più, ma non pensate di aver buttato all’aria tutto quello che avete fatto prima.


Vi ricordo che se aveste bisogno ho attivato le consulenze online, tramite videochiamata. Se avete bisogno di informazioni, trovate i miei contatti sul sito.

Per un supporto a distanza in questo momento difficile!


A presto,

Elena




348 59 63 549

 Dott.ssa Elena Dealberti Dietista.  P.IVA  02587680998

Privacy Policy Cookie Policy